Riderci sopra.. con "Weird Al" Yankovic

Non è propriamente sul pezzo ma il video di "Weird Al" Yankovic appena uscito affronta, come sempre in modo esemplare, un problema – o meglio un’ansia – che riguarda, ormai endemicamente, chiunque faccia un uso intensivo della comunicazione on-line. Telelavoratori inclusi..

Nonostante la canzone sia apertamente riferita a tutti i messaggi di posta non spam – perché inviati da conoscenti – ma comunque junk mail – in quanto spesso privi di qualsiasi utilità e sempre indesiderati – il concettoStop Forwarding That Crap To Me») può essere tranquillamente esteso a tutti gli altri media tecnologici one-to-one – od almeno usati come tali: reiterati inviti su Facebook a porre il like a qualsiasi pagina od a partecipare a questo o quell’altro evento, stesso discorso tramite Twitter..

È dai tempi dei newsgroups – e prima ancora.. – che certa gente non riesce a trattenersi dal ricordare agli altri la propria futilità.. Il dramma è che oggigiorno gli strumenti sono tanti che, di junk communication, si rischia il bombardamento: io sono riuscito a ricevere lo stesso invito – non mi ricordo più neppure per quale amenità..! – su Facebook, Twitter, via Skype nell’arco di cinque minuti.. ..ed il giorno successivo mi è arrivato pure un sollecito via e-mail..

Per apprezzare al meglio la canzone anche dal punto di vista musicale suggerisco di ascoltare preventivamente, una dopo l’altra, sia “The Future Ain’t What It Used To Be” delle Pandora’s Box che “More Than You Deserve” di Meat Loaf. Rendersi conto della precisione con cui è stato realizzato questo – evidentissimo..! – omaggio a Jim Steinman lo rende ancor più godibile..