RoboPresenza? – (ultima revisione: 23/04/2014)

Micro-Mannaggiæment..

Per gli affezionati al micromanagement ecco una soluzione robotica per starsene a casa – od in qualunque altro posto – e continuare ad assillare dal vivo i sottoposti

Anybots© QB - Telepresence Robot

Fra il serio e il faceto la notizia, ripresa nientepopodimeno che dalla CNN, è che la Anybots ©, azienda di robotica californiana, ha aperto le prenotazioni per il prodotto che chiamano Telepresence Robot, un robot dall’apparenza «fra il Segway e Johnny 5» (immagine a sx), provvisto di collegamento a/v e telecomandabile.

Il bot può quindi essere inviato da un supervisor, che ne tiene il controllo ed i canali di comunicazione, ad interagire con i lavoratori in giro per una sede aziendale o – grande sorpresa – anche presso il loro domicilio se è questo il luogo dove stanno svolgendo il proprio lavoro (raggiunge circa i 6Km/h ed ha autonomia per 8h). Il bot sarà gli occhi, le orecchie e la bocca (e anche la faccia, grazie al display) del supervisor, il suo avatar insomma, ed oltre a vagolare per i cubicoli per saggiare l’andazzo aziendale, potrà ingaggiare i lavoratori proprio come un manager peripatetico in carne ed ossa.

15.000 dollari per questo coso, imho, potranno essere anche giustificati se impiegato per controlli di sicurezza, o per rilevare varie statistiche (specie in un contesto industriale). Un po’ meno se destinato a soddisfare le velleità di controllo di qualche manager un filino troppo geek. Con quei soldi (che andrebbero moltiplicati in rapporto ai dipendenti da controllare) se ne pagano di smartphone e di tariffe per videochiamate – volendo proprio evitare l’opzione VoIP per chissà quale fobia; per non parlare di politiche d’incentivazione alla produttività, di miglioramenti all’ambiente di lavoro, etc..