Cyberloafing

Il “Cyberloafing” (detto anche “Cyberslacking” o “Goldbricking“) consiste nell’uso degli strumenti aziendali, specie l’accesso ad Internet, per attività non lavorative di “bighellonamento digitale“. Onnipresente terrore dei datori di lavoro, varie ricerche rilevano come esso, invece, possa fungere da impulso alla produttività in virtù della sua capacità di ristorare (un vero e proprio “restore“) l’attenzione individuale nel passaggio da un’attività ad un’altra od in situazioni di eccessivo e/o prolungato carico mentale.