Telecontrollo

Nel concetto di “Telecontrollo“, termine tradizionalmente utilizzato per indicare il controllo da remoto di impianti e strutture (e.g. attraverso sensori, sistemi audio/video, etc..), ricadono tutta una serie di strumenti e pratiche volte alla rilevazione dell’operatività delle sedi aziendali (office-to-office) e/o dei singoli lavoratori remotizzati. Si va da quelli più superficiali (i.e. la reportistica del monte ore preventivato ex ante e svolto ex post) a quelle più intrusive (i.e. dalla registrazione delle sessioni di accesso/utilizzo dei sistemi informativi al puntuale keylogging sulle singole postazioni di lavoro). In molti paesi, Italia inclusa, oltre a diverse limitazioni nel telecontrollo (come anche nel tradizionale controllo in loco), è previsto che gli interessati siano preventivamente informati di esservi sottoposti, soprattutto quando esso è svolto in maniera automatica e quindi subliminale.